1. Mia moglie


    Data: 10/10/2018, Categorie: Etero, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    stavamo facendo, a dire il vero il primo 69 della nostra vita di coppia, io perso nei meandri dolcissimi di quella figa non immaginavo lontanamente quello che stava per succedere, ad un tratto sentii le sue mani sollevare le mie gambe facendomele aprire, la sentii abbandonare il cazzo e spingersi più in basso, mi succhiò le palle e dopo scese ancora più in basso fino a leccare il buco del culo.Ebbi un sussulto ma non smisi di leccarla anzi fu come una tacita autorizzazione a poterlo fare anch'io così che spostati la lingua alternativamente dalla figa al buchino posteriore senza staccarla dal suo corpo leccando ben bene anche quella delicata e sensibile porzione di pelle fra i due buchi.Sentivo crescere la sua eccitazione pensavo venisse ed invece con mossa inaspettata tornò ad infilarsi il mio cazzo in bocca e nel contempo mi infilò due dita nel culo, la cosa mi colse alla sprovvista ed una scarica di libidine pervase il mio corpo facendomi perdere il controllo, infilai per quanto mi fu possibile la lingua nel suo buchino e mi lasciai andare nella piùcolossale delle sborrate, nonostante non fossi più in condizioni di capire cosa mi stesse succedendo riuscii a cogliere solo la sensazione di avere ancora la sua bocca avvolta intorno al cazzo cosa che non essendo mai avvenuta mi fece perdere del tutto la ragione.Terminate le violente scosse dell’orgasmo che avevo appena provato, lei si sfilò il cazzo dalla bocca e si girò per baciarmi, un sorriso malizioso illuminava il suo ... viso e quando unì le sue labbra alle mie dalla sua bocca uscì un mare di sperma si riversò nella mia, ad un primo attimo di sorpresa guardandola negli occhi capii che si trattava di una sfida del tipo, vuoi che ingoi il tuo sperma allora devi provarlo anche tu, lasciai che mi riempisse la bocca senza reagire continuando a baciarla e a leccarla ingoiando parte della mia sborra condividendola con lei, durante il bacio un po' ne uscì sui nostri corpi, sorprendendomi con un?altra novità cominciò a strofinarsi su di me spalmando con le sue splendide tette i nostri corpi aiutandosi con lo sperma che faceva colare dalla sua bocca.Il mio cazzo non accennò neanche a ridurre un poco l'erezione alla quale quella splendida nuova versione di mia moglie troia lo aveva portato, la presi fra le braccia sollevandola fino a metterla in ginocchio sopra di me la guidai fino ad impalarsi sul cazzo che la trova splendidamente bagnata dell'eccitazione e dalla mia precedente leccata, si sedette su di me ricevendoper intero il cazzo dentro di se mugolando di soddisfazione, il suo volto trasfigurato dalla libidine mi era praticamente sconosciuto e rischiava di farmi perdere nuovamente il controllo, mi dovetti concentrare parecchio per non sborrare subito, il suo corpo sudato e cosparso di sperma emanava una fragranza altamente eccitante, le sue mani che continuavano senza sostaad accarezzarsi indugiando sui capezzoli che non avevo mai visto così pronunciati strizzandoli e torcendoli in un modo deciso che ...