1. Contento e soddisfatto di te


    Data: 11/10/2018, Categorie: Etero, Sensazioni, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    palpito del cazzo vicinissimo allo sfogo per la sborrata finale. Io sfuggo gradualmente spalancando la cavità orale e squadrandoti attentamente in viso, nel tempo in cui conduco affiancando il tuo acme del piacere con veloci colpi di mano attorno al cazzo, in breve tu mi sborri sulla lingua urlando il tuo piacere per lungo tempo trattenuto, in seguito m’imbratti anche le guance guardandomi mentre io mi lecco le labbra prima di risalire verso di te per baciarti. Al momento siamo realmente compromessi e interamente esposti perché qui c’è tutto: il sesso, l’erotismo, la passione pura e l’attrazione magnetica. In questo momento siamo come due belve selvagge guidati dai nostri istinti animaleschi e istintivi, ai quali ci siamo abbandonati per l’ultima volta, prima con il rammarico, in seguito con il rimpianto di ritrovarci un giorno per appagarci deliziandoci di nuovo.“Sarà davvero felice e fortunato il prossimo che ci sostituirà. Non trovi?” - mi riferisci tu in modo allusivo, crudele e perverso.Io rimango accasciata sul letto sfatto, ti guardo rivestirti mentre tu mi baci i capezzoli delicatamente, dopo mi lasci in questo modo, appagata e sazia di te, perché io t’ho offerto in dono ancora tutta me stessa.Tu andrai certamente con un’altra, io indubbiamente andrò con degli altri, malgrado ciò il nostro cordone schiacciato e spezzato continuerà a spandere e a versare sangue. Di garantito e di sicuro è, che assaggeremo e che in conclusione leccheremo ancora le nostre afflizioni, i nostri dispiaceri e le nostre ferite.{Idraulico anno 1999}
«123»