«12...798081...104»
  1. Confessioni

    30/12/2017: L’ultimo raggio di sole del tardo pomeriggio bucava la sottile tela dell’ombrellone, rimbalzando sui suoi folti capelli, facendogli assumere, in quell’ora, una tonalità più vicina all’oro liquido che al biondo chiaro che sfacciatamente ostentava.Era seduta di profilo rispetto a me e, pur portando degli scuri occhiali da sole, riuscivo a intravedere il leggero velo di trucco “verde tiffany” (solo e leggere racconto
    Categorie: Etero, Sensazioni, Interviste, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu
  2. La violenta scopata con la barista

    30/12/2017: Vedete, io sono un ragazzo normale, che ha sempre mantenuto le sue passioni nascoste a se stesso, e, a dire il vero, sono sempre stato un po' timido con le donne. Poi, Yulia è entrato nella mia vita. Era una barista del pub vicino al mio appartamento, che frequentavo a volte dopo il lavoro. Per lavoro ho sempre dovuto indossare camicia e cravatta, così nel mio tempo libero preferivo ricercare leggere racconto
    Categorie: Dominazione, Sensazioni, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu
  3. Fremito caldo

    29/12/2017: Il tempo passò velocemente, giacché senz’accorgermene si era fatto tardi, lui m’invitò per uscire in settimana, io accettai senza esitazione, in tal modo ci accordammo in tal modo per il lunedì seguente. Nell’attesa affannosa e insopportabile di quell’incontro i giorni non passavano mai, in quanto non ci sentimmo neanche per scambiarci appena due parole. Io non potevo fare a meno di ragionare e di leggere racconto
    Categorie: Etero, Sensazioni, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu
  4. Diario di una Zia (2)

    29/12/2017: 8 maggioSono passati due giorni da quando ho masturbato mio nipote. La cosa mi ha notevolmente destabilizzato, non pensavo che avrei provato tali emozioni. In quel momento mi sono sentita soddisfatta e felice di averlo fatto. Come se gli avessi donato un qualcosa, un qualcosa di speciale, un piccolo momento di sua gloria personale che io sua zia ho donato a lui in segno del mio affetto. D’altronde leggere racconto
    Categorie: Sensazioni, Etero, Incesti, Altro, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu
  5. Lasciarsi trasportare

    27/12/2017: Quello lì era il pretendente inconfessato e inespresso di mia mamma, realmente da non presumerlo, io sapevo però che esisteva e che gli gironzolava attorno, dal momento che la vedevo rientrare in casa con un atteggiamento e con un portamento disarmonico e visibilmente dissonante negli occhi. Lei, infatti, dal carattere così brusco, litigioso, talvolta ruvida e pungente, al momento sembrava leggere racconto
    Categorie: Etero, Sensazioni, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu
  6. Lacrime d'amore

    27/12/2017: Io avevo ancora negli occhi l’abbraccio fra Gloria e Roxane, il modo in cui era sopraggiunta inattesa e di come soprattutto Gloria non fosse per nulla rimasta sorpresa. Quell’abbraccio, invero, m’aveva incontestabilmente restituito una percezione di scambio diretto fra di loro, così denso d’una fisicità emotiva, intima e carica di femminilità quasi palpabile, o almeno a me così doveva essere leggere racconto
    Categorie: Etero, Sensazioni, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu
  7. Inesauribile delicatezza

    27/12/2017: Le vacanze di Natale ormai vicine indicavano anche quell’anno la tanto attesa partenza per la località di montagna preferita: il consueto borgo, l’abituale hotel e gli stessi accurati bagagli con le attrezzature sportive, tenuto conto che era un rituale portarsi appresso, rivendicando quanto fosse meticolosa, precisa e seria nello sport quanto nella vita. Il pensiero delle discese avvolte dai leggere racconto
    Categorie: Saffico, Sensazioni, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu
  8. Sopraffatti dai turbamenti

    27/12/2017: In quel momento non potevo crederci, mi sembrava di fantasticare apertamente, perché il cuore sussultava perseverante come un tamburo nel torace, in quanto ero molto affannata e smaniosa, per il semplice fatto che lui di colpo si era spostato accomodandosi nei miei paraggi, tenuto conto che io in quella circostanza rimasi per un attimo visibilmente incredula e altrettanto sbigottita, invece sì, il leggere racconto
    Categorie: Etero, Sensazioni, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu
  9. Quella zona proibita

    26/12/2017: Dovevo uscire, avevo l’obbligo di vestirmi e d’uscire fuori dalle mie mura, dalle mie sicurezze, dalle mie cautele e dalle mie priorità, all’esterno e in poco tempo. Possedevo la concitazione e la smania di chi con il tempo fa a pugni, come chi del tempo non sapesse che farsene perché lo teme, ma al tempo stesso lo desidera adorandolo. Lingue di fuoco scendevano nel frattempo nella mia gola in leggere racconto
    Categorie: Saffico, Sensazioni, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu
  10. Sola. Ma con te.

    26/12/2017: Si dice che la bellezza del posto di lavoro sia un fattore importante per il rendimento di una persona: più questo ispira gioia più il lavoratore sarà fruttuoso e riuscirà a vivere con maggiore serenità la sua giornata. Il mio lavoro è quello della studentessa e il mio luogo è ciò che c’è di più deprimente al mondo. Si sa, gli ingegneri sono persone pragmatiche, razionali e un tantino noiose e la leggere racconto
    Categorie: Autoerotismo, Sensazioni, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

«12...798081...104»